O perottoni, che si dice, da quando hai lasciato la penna al professore ti si sente poco o niente, Hai presente quella vecchia pubblicità con dan peterson circondato da figa in bikini che scaraffa tè ghiacciato sul bordo di una piscina, Certo che me la ricordo, Ecco, e ti ricorderai anche come faceva la parodia che girava sul tubo, E chi se la scorda, Ecco, io pensavo lo stesso, E cioè, Mmm.. diomaiale! Così aggratis, Aggratis un cazzo, giovedì esco di casa, faccio per pigliare il vecchio rampichino legato sotto casa, e scopro che manca la ruota di dietro, Nooo, furto ai confini dell’impero, La ruota di dietro del cazzo capito, Ah ah, di sicuro ti hanno fatto lo scherzone, E’ quello che ho pensato io pure di primo acchito, ma dopo mi sono detto che nessuno è così coglione da prendersi la briga di fottere una ruota di dietro, roba che se hai giù due bicchieri ne esci lercio da far cagare e con la catena attorno al collo, Che cazzo non ci credo, In seconda battuta, anche alla bicicletta rosa taglia adololescema, parcheggiata attaccata alla mia, hanno fatto lo stesso, Questo cambia tutto, altro che scherzone: questa è cazzo di premeditazione, L’anno scorso scendo in strada, trovo il lucchetto spaccato e il rampichino sparito: bestemmio il rosario per intero, mi avvio a piedi e dopo duecento metri lo ritrovo fuori dalla porta d’un bar politicamente emarginato, entro per rompere il culo alla clientela e non c’è un cazzo di nessuno: esco e penso: porco il signore, m’han fatto lo scherzone, Già, ci può stare, Capisci, se allora ho pensato “chi è questa testa di cazzo infame perverso ladro cane il signore porco lo abbia in culo così merda da rubare una bicicletta sgonfia che ha diciannove fottuti anni”, Sante parole, Ora di fronte al furto della mera ruota di dietro, peraltro ancora sgonfia dall’anno passato, non posso che pensare che si tratti del gesto d’un disperato, di uno colle pezze al culo che neanche si può permettere un tronchese, di uno così fottuto dalla vita che probabilmente pensa di farsi due tozzi di pane rivendendosi un vecchio cerchione, Può anche darsi che hai ragione, se non è stato per il pane è stato per la bongia, Mah, mi ha sempre dato l’idea che se hai bisogno di roba rubi un portafoglio, non te la meni a smontare un delirio di notte in mezzo al centro storico, e poi basta dare la colpa ai drogati che cazzo, diciamo le cose come stanno porco il cristo: la gente sta andando a merda, Ventanni di banana alla presidenza del consiglio e questo è quanto, Macché banana, lascialo stare quel ladro di polli, non c’è nessun paese che adottando una politica eonomica decente non possa dare segni di ripresa in sei mesi, questo è tutto merito del suo successore del cazzo, il nuovo boia della patria con la sua mannaia dell’austerità calata, Oh, mario monti, is a liar, nosferatu, Se la canti sul motivetto che i tifosi intonano per balotelli è perfetto, ma non cambia il concetto: quel criminale va denunciato, Potresti denunciarlo per il furto della ruota, E non ci sarebbe un cazzo da dire: quel boia della commissione europea non è sciocco, sa perfettamente cosa sta facendo e a vantaggio di chi, sa perfettamente che in nome dell’austerità sta lasciando andare in malore tutto il carozzone produttivo del bel paese, e sa altrettanto bene che per ogni azienda che serra i battenti ci sono un puttanaio di famiglie che faranno la fame, tireranno la cinghia e manderanno in malora altre aziende e ci saranno altri puttanai di famiglie che faranno la fame, Oramai l’ho imparato questo mantra, si chiama “spirale di deflazione economica imposta”, anche il banana ha detto una cosa del genere, sempre l’altra sera, Già, ero sulle mie per il furto della ruota del cazzo e mi sono messo davanti alla tele rompendo la mia astinenza da piccolo schermo, e non mi becco il banana che la mena sui guai dell’austerità: e sai una cosa: la sua è stata un’analisi mica tanto peregrina, quel cazzo di banana è un puttaniere che scopa minorenni ma non è mica un coglione: si toglie dal cazzo un paio di mesi e si fa indottrinare a dovere sulla politica economica contraria a quella in auge, che per inciso è quella buona nella misura in cui propone un ritorno alla moneta sovrana e spesa pubblica a palla, poi torna e rischia di farci anche una bella figura finché lo mandano in contemporanea con monti che si dichiara pronto a un monti bis qualora l’inetta classe politica italiota si riveli rincoglionita a tal punto da non riuscire a, A cosa, A risultare credibile, cosa che tra l’altro stanno smontando a destra e a manca mettendo in luce i borghesi, corrotti ed obesi che sperperano il denaro pubblico nelle maglie dell’amministrazione del territorio, come se ciò non fosse mai esistito, Ooo, mario monti, is a liar, nosferatu, Del resto ci sta tutto, di questi tempi mi vergognerei come un ladro a pigliare in mano la penna e “votare”: ho il voltastomaco solo a pensare a chi dare una preferenza, visto che nessuno ha un piano economico valido per togliersi dal cazzo dall’eurozona, e questo prima di vedere le deliranti arringhe di renzi e bersani, Ah ah, i coglioni sono sempre in due, ma comunque è vero, stanno scoppiando scandali a pacchi a destra e a manca per screditare qualsivoglia partito politico, Perché checcazzo la gente deve volere monti, il supermario che mette a posto i conti, ma non deve mica accorgersi che gli spagnoli, che per inciso mi pare abbiano i conti a posto col debito al 60% del pil, sono fottuti brutti, Ma almeno ancora ancora un po’ di palle, a differenza di noialtri pavidi a quanto pare, Quando gli italioti capiranno che è della loro salute e sicurezza che ne viene, perché ogni affamato è un potenziale criminale, allora forse schioderanno il culo dalla tele, In effetti di questi tempi ci sono un paco di furti che finiscono a merda, E ti credo, questi sono disperati, mica professionisti: se vengono beccati fanno un cesso, mica sono abituati al nomadismo dei criminali seri pronti alla macchia: non sono gli sbirri e le sbarre a garantire la sicurezza nelle strade, ma l’occupazione: gli omicidi sono direttamente proporzionali al cazzo di tasso di disoccupazione: non lodice il perottoni ma fior fior di studi antropologici e sociologici, E allora, E allora un cazzo, la ruota se n’è andata e non ritorna più, il cielo è blu sopra le nuvole, azzurro il pomeriggio è troppo azzuro e lungo per me, ooo mario monti, is a liar, nosferatu…

Advertisements