Allora perottoni, è un bel pezzo che non ti si sente, Ero indaffarato caro, Grande masturbazione per celebrare la dipartita di dalla, Macché, ho piegato la gobba fino a iersera per dare l’ultima botta alla terza parte del libro nero, Perciò sei a metà buona, Sì, poco meno, E quel benny il ritardato, Quello è un escamotaggio bello e buono, è un modo come un altro per dire al prossimo che con un poco d’informazione anche un ritardato ce la può fare a non farsi coglionare dalla tele e da quella monnezza che è diventata la stampa, A proposito di coglioni, ieri giro l’angolo a metà corso tirando da una cannetta e non mi trovo pattuglie di sbirri da ambo le parti e quasi mi piglia un colpo pensando ora sono fritto, E invece, E invece quattro pattuglie e rotti per tenere d’occhio un drappello di attivisti più che tranquilli intenti a volantinare sotto alle loro bandiere NO TAV, Già, è proprio una gran merda che la stampa sia schierata in favore di questi stronzi ad alta velocità, del resto che t’aspetti, già non nutrivo molta fiducia prima del boicottaggio del summit mmt di rimini, ora mi stanno proprio sul cazzo i giornalisti, Quella della TAV è davvero la peggio cosa, la città della quercia diventerà la val susa della verona-monaco, Inutile spendere altre parole per un’opera che al di là delle puttane di stato non vuole nessuno, Già, inutile spendere altre parole, bisognerebbe appenderne un paio al palo per ricordargli che in democrazia sabbere proprio il caso di rispettare il volere del popolo, E intanto incominciare a fare da noi un poco d’informazione visto che oramai l’unico mezzo buono nel bel paese è diventato il telefono senza fili, giusto per arrivare all’orecchio di coloro che abbracciano la panacea di tutti i malanni promossa dallo stato: valium per la pace dei sensi, tav per dar respiro all’economia asfittica e serenità sulle prime pagine dei quotidiani nazionali così che il governo possa finalmente agire senza troppe rotture di cazzo, che non se ne può più di questo popolino capriccioso, sempre a lamentarsi peggio che la principessa sul pisello, Sul pisello davvero, secondo me gli stiamo proprio sul cazzo a questi, Già, e l’austerità è diventata la bacchetta col quale colpiscono i dorsi delle nostre manine, E allora che si fa, E allora ha ragione benny, incominciamo a dire alla gente che per salvarci il culo qui nella repubblica delle banane occorre partire per la culla della civiltà…

Advertisements